15
Mar
2017
0
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice

Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)

Rieccoci con una nuova ricetta.
Alcuni di voi mi hanno scritto e lo sanno già, ma se ti stai chiedendo che fine avessi fatto…beh…stavo lavorando dietro le quinte!
Tanti progetti collaterali mi hanno assorbita: tanto studio, l’avvio di una piccola produzione di seitan artigianale, la preparazione di un po’ di materiale informativo che metterò a tua disposizione nei prossimi mesi…insomma, tante tante cose!
Inoltre, come ti dicevo qualche post fa, ho avuto bisogno di un po’ di disintossicazione dalla tecnologia.
Puoi credere che non ho ancora ricomprato uno smartphone dopo così tanti mesi? Forse ho esagerato un po’, ma credo che ogni tanto ci voglia: staccare dal caos e dalla corsa della vita moderna e riappropriarsi dei propri tempi. Mi è servito molto, mi sento carica di energie e voglia di fare!

Quindi, si riparte così. In dolcezza.

In aromaterapia gli agrumi sono definiti come Essenze del Benessere, che ci abbracciano con sensazioni di sollievo, energia, concentrazione e lucidità mentale, nei momenti in cui ci sentiamo persi. Il mandarino, in particolare, evoca il nostro lato bambino, la nostra parte più viva che rimane spesso sonnecchiante dentro di noi.

Questa torta al mandarino cinese nasce principalmente per il suo profumo: è una torta soffice come una nuvola e sprigiona una fragranza intensa che dona sensazioni di benessere ed equilibrio.

Si tratta di una torta senza uova e burro a prova di parente scettico: nessuno scoprirà che sia un dolce vegano!
La pasticceria vegana è sempre un po’ complessa, non è semplice fare un buon dolce che rimanga morbido nel tempo o che sia altrettanto avvolgente nei sapori, ma questa torta al mandarino è una ricetta supercollaudata che sono sicura ti sorprenderà!
Ho apprezzato specialmente la morbidezza e l’umidità che ha mantenuto anche nei giorni successivi, esattamente come un dolce tradizionale.

Assomiglia un po’ alla kinder paradiso in chiave vegan! 🙂
Puoi farcirla in mezzo con della panna montata ed il gioco è fatto.

È una torta abbastanza semplice da realizzare, con un solo passaggio a cui prestare più attenzione, che è quello della riduzione dei mandarini.
Ho utilizzato i mandarini cinesi, o meglio kumquat, perchè sono molto aromatici e ricchissimi di oli essenziali. Nulla vieta di utilizzare i mandarini nostrani, avendo cura di acquistarli biologici per poterne sfruttare anche la buccia.

Piccola specifica sull’uso della farina: come al solito non posso che consigliare l’utilizzo di farine integrali macinate a pietra, che sono quelle che mantengono maggiormente i principi nutritivi. In questo caso, però, ho deciso di utilizzare una farina leggermente più raffinata, di tipo 1, perchè volevo mantenere la delicatezza dell’impasto.
In base alle tue esigenze, puoi scegliere farine di grano con un diverso grado di raffinazione.

La torta al mandarino cinesi è diventata un must della mia cucina invernale.
Provala anche tu e fammi sapere cosa ne pensi! 🙂

Un grande abbraccio

Cosa ti serve?

Ingredienti per una teglia rettangolare:

– 200 g farina di tipo 1
– 70 g farina di mandorle
– 150 g mandarini cinesi kumquat
– 210 g acqua
– 70 g zucchero di canna
– 1 bustina di lievito
– 50 g olio di cocco

Preparazione

Lava i mandarini cinesi sotto acqua corrente ed elimina le foglie.
Metti i kumquat in una casseruola coperti d’acqua e lasciali bollire almeno 15 minuti, in modo che si ammorbidiscano. Quando saranno morbidi, scolali e lasciali intiepidire per poterli tagliare a metà ed eliminare gli eventuali semi.
A questo punto inseriscili in un bicchiere da mixer e frullali fino a renderli una purea. Se hai difficoltà a rendere liscio il composto, aggiungi parte della quantità di acqua necessaria per l’impasto.

In una ciotola setaccia la farina e aggiungi la farina di mandorle, lo zucchero e il lievito. Mescola sommariamente.
A questo punto inserisci l’acqua, l’olio di cocco e la purea di mandarini.
Mescola fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Inserisci l’impasto in una teglia ricoperta da carta da forno o oliata ed inforna a 180° per 40 minuti.
Al termine della cottura, lascia intiepidire la torta al mandarino, poi coprila di zucchero a velo e…buon appetito!

Leggi anche: Torta morbida di carote

Consigli:

– Per avere un buon compromesso tra qualità degli ingredienti e morbidezza della torta al mandarino, ho utilizzato una farina di tipo 1. Scegli la farina in base alle tue esigenze.
– Con queste dosi, la torta al mandarino risulterà piacevolmente aromatica, ma non invasiva. Se ami i mandarini cinesi e preferisci un sapore più deciso, aumentane la quantità e diminuisci l’acqua.
– Prediligi un lievito naturale, come il cremor tartaro.
– Per la cottura fai sempre la prova stecchino!
– La torta al mandarino cinese è perfetta per essere farcita: tagliala a metà ed aggiungi della panna di cocco alla vaniglia. Risultato shock! 🙂

Ti è piaciuto?

Se cerchi una ricetta collaudata per realizzare una torta senza uova e senza burro che rimanga soffice nel tempo, hai trovato ciò che fa per te: la torta al mandarino è morbida e avvolgente.
Fammi sapere cosa ne pensi con un commento.
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato e condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto.

You may also like

Karmaveg approda su Crudo Style
Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi
Involtini vietnamiti vegan
Involtini vietnamiti con salsa di soia aromatica

2 Responses

  1. Roberta

    Ciao, ho fatto ieri questa torta e già oggi pomeriggio era finita. Era veramente molto buona, sicuramente la rifarò presto. E’ piaciuta anche a mio marito e a mia figlia di 4 anni, che normalmente non ama i dolci. grazie per questa bella ricetta! Mi sono avvicinata da poco al mondo vegan e il tuo blog mi sta aiutando a sperimentare ingredienti e sapori nuovi. Complimenti!

    1. Ciao Roberta! Che bello leggere il tuo commento, sono contenta che vi sia piaciuta!
      Anch’io non sono una grande amante dei dolci, ma questa torta è irresistibile anche per me!
      Torna presto a trovarmi e se hai bisogno di qualche dritta sulla cucina vegan…sono qui! :*

Leave a Reply