Statuto

1 – Karmaveg nasce da un libero pensiero vegetariano e dalla voglia di condividere esperienze della cucina quotidiana senza alcun altro fine o pretesa. Non è contro alcun movimento, né a favore. Non si pone limiti né obiettivi. Ciò che importa qui è solo la voglia di cucinare qualcosa di buono!

2 – Un libero scambio di opinioni arricchisce. Tutti sono invitati a navigare tra queste pagine per cercare spunti, idee o capricci golosi e lasciare i propri commenti sotto ad ogni post.

3 – Sentiti libero di esprimere la tua opinione, ma sempre nel rispetto di quella altrui.
Qui troverai ricette sia vegetariane che vegane (che per comodità abbrevieremo con un semplice veg*) perchè non è importante che tu sia onnivoro, fruttariano o vampiro: se sei finito qui è già il segnale che un piccolo seme è stato installato e che qualcosa sta cambiando. Ogni percorso è puramente personale e fatto di piccoli passi, va coltivato e rispettato sempre.

4 – Il blog si propone di diffondere curiosità e simpatia nei confronti del mondo veg*, per molti ancora sconosciuto, attraverso un percorso sensoriale dove il gusto è protagonista.
Scorrendo tra le ricette si potrà vivere l’esperienza di un viaggio culinario in una cucina semplice, sana e gustosa! Perché non provarla quindi?

5 – Qui veg* non significherà ricerca di ingredienti introvabili o dai nomi sconosciuti. La vera innovazione, invece, è la riscoperta di quei valori legati alla terra e ai sapori della tradizione popolare, troppo spesso dimenticati. Semplicità ed essenzialità sono le due parole chiave della cucina di karmaveg.

6 – Essere veg* non significa dover spendere un patrimonio per alimentarsi in maniera equilibrata e se anche tu, come tantissimi di noi, sei fuori casa nove ore al giorno, hai comunque la possibilità di mangiare bene, senza sprechi e in poco tempo. Per la serie “è facile, se sai come farlo”!
Qui scoprirai che anche con pochi ingredienti puoi creare un buon piatto senza impiegare molto tempo.

7 – Cerchiamo di utilizzare cibi non raffinati, senza molti imballaggi, freschi, di stagione, a km 0, senza additivi, coloranti, conservanti, poco zuccherati e possibilmente che utilizzino dolcificanti naturali. Odiamo l’olio di palma, mangiamo cibi crudi, succhi depurativi e siamo salutisti………….si ok, tutto vero e giusto. Ma viviamo in un mondo che è un po’ storto…facciamo solo del nostro meglio per contribuire a migliorarlo. Nessuno è perfetto. Accettiamoci con le nostre debolezze e soprattutto accettiamo gli altri.

8 – Alimentarsi in maniera consapevole è ormai non solo una cosa auspicabile per se stessi, ma è diventata una necessità per l’intero pianeta e per tutte le creature che lo abitano.
Per questo Karmaveg metterà a disposizione risorse e contenuti utili ad approfondire questi argomenti.

9 – Argomenti diversi dalla cucina saranno sempre i benvenuti, quindi se hai curiosità e richieste condividile!

10 – …ora sei pronto a cucinare??

Gusteau: Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare!