21
Mar
2016
2
Rose di patate con mousse di carciofi vegan

Rose di patate con mousse di carciofi

Manca solo una settimana a Pasqua ed il menù si sta delineando, sono soddisfatta! Come antipasto ho deciso di servire delle rose di patate con una mousse ai carciofi e menta all’interno.

È un piatto molto scenografico e davvero buono.
Non pensavo che sarebbe stato così semplice realizzare delle rose con le patate e temevo che il risultato finale non fosse all’altezza dell’estetica, ma mi sbagliavo!

La mousse di carciofi è buonissima e crea un piacevole contrasto morbido con la croccantezza dei petali e l’abbinamento carciofi e patate è un grande classico del periodo pasquale.
Proprio questo è quello che vorrei trasmettere nel menù di Pasqua: sapori tradizionali rivisitati in chiave veg con gli ortaggi che questa bella stagione ci propone.

Credo che la stagionalità sia un valore da riscoprire. Non solo un prodotto coltivato in serra ha energie meno nobili da trasmettere al nostro corpo, ma credo che la natura, per ogni luogo e ogni momento dell’anno, ci metta a disposizione il cibo di cui abbiamo bisogno. Non a caso d’estate ci regala delle belle angurie succose che rinfresco e idratano il corpo, mentre d’inverno ci offre verze e cavoli, molto più sostanziosi e tonificanti.

E questa è la stagione dei carciofi, degli asparagi, degli agretti…non voglio farmeli scappare solo per mangiare dei pomodori acquosi! 🙂

Tornando alle rose di patate, ho aggiunto qualche germoglio di bieta, come fosse un pistillo che ha reso il piatto ancora più giocoso!
Sono rimasta davvero contenta di questa ricetta e anche i miei ospiti le hanno apprezzate con tanto di scarpetta alla fine per raccogliere ogni goccia di mousse di carciofo.

Le rose di patate al forno sono anche molto leggere, perfette per un finger food sfizioso non solo a Pasqua, ma in qualunque momento dell’anno.
Vediamo come si fanno!

Ps. Per queste fotografie devo ringraziare la mia amica Stefania Villani di Unusual Boke Picture, una bravissima fotografa che vi consiglio di seguire sulla sua pagina Facebook. 🙂

Rose di patate con mousse di carciofi vegan

Cosa ti serve?

Ingredienti per 6 persone:

– 6 patate medie (una per ogni rosa)
– sale
– pepe
– lievito alimentare in scaglie
– olio extra vergine d’oliva
– 2 carciofi
– olio extra vergine d’oliva (circa 30 g)
– sale
– pepe
– 1 spicchio d’aglio
– menta 5/6 foglie
– germogli di bieta

Attrezzatura:

– Mandolina
– Stampo per muffin/pirottini

Rose di patate con mousse di carciofi vegan

Preparazione

Inizia pelando le patate e tagliandole con l’aiuto della mandolina allo spessore più sottile che l’attrezzo ti permette. Tieni in considerazione che ti serviranno delle fette intere, quindi trova lo spessore che ti permette di raggiungere entrambi i risultati: fette intere e sottilissime.

Quando avrai affettato tutte le patate di cui hai bisogno, inizia a prendere le fette più piccole e sottili e arrotolale tra le dita. Aggiungi man mano le altre fettine di patata iniziando con quelle un po’ più piccole per finire con quelle più grandi. Ogni fetta si dovrà sovrapporre appena a quella precedente.
Quando avrai un bel bocciolo folto tra le mani, poggia la rosa di patate nel piroettino leggermente oliato ed inserisci qualche altro petalo per colmare i vuoti, se ce ne sono, e per dare uniformità al fiore.

Quando avrai preparato tutte le tue rose, mettici sopra un po’ di sale, pepe e lievito alimentare in scaglie. Termina con poche gocce d’olio o, se lo hai, utilizza il vaporizzatore.
Inforna a 180° per 30 minuti.

Mentre le rose di patate cuociono prepara la mousse di carciofi.
Pulisci i carciofi in modo da ottenere solo il cuore. Non buttare il gambo, ma elimina la parte più esterna ed affettalo: sarà ottimo da mangiare se il carciofo è fresco.

In una padella scalda un giro d’olio e profuma con uno spicchio d’aglio. Aggiungi i carciofi e lasciali rosolare per 5 minuti, poi allunga con poco brodo per aiutare la cottura.
Al termine della cottura elimina l’aglio e passa il carciofo in un bicchiere da mixer, aggiungi sale, menta, mezzo spicchio d’aglio crudo e circa 20/30g di olio. Frulla fino ad ottenere una crema omogenea e, solo se necessario, aggiungi poca acqua per facilitare l’operazione.
Aggiusta i sapori e metti il composto in una sac a poche.

Sforna le rose di patate e servi calde con un cuore di mousse di carciofi e qualche germoglio di bieta colorato.

Leggi anche: Involtini di zucchine

Consigli:

– Taglia le patate a fette molto sottili, sfruttando lo spessore minimo della mandolina.
– Gioca con i colori e alterna dei petali di patate gialle a petali di patate violette.
– Perchè siano molto sfiziose, oltre che belle da vedere, è importate condire a sufficienza le rose di patate. Ricordati di aggiungere sale, pepe o le spezie che più ti piacciono. In questa versione ho usato del lievito alimentare in scaglie, ma si prestano bene le spezie in polvere come la paprika ed il curry.
– Per condire le rose di patate servirà una noce di mousse, perciò 2 carciofi saranno sufficienti. Se vorrai servirne di più, tieni in considerazione di aumentare la dose.
– Ricorda che i carciofi tendono ad ossidarsi. Per mimetizzare il colore scuro che prenderà la mousse una volta impiattata, inserisci dei germogli di bieta per decorare.

Ti è piaciuto?

Un contorno originale? Le rose di patate con mousse di carciofi sono belle e buone! Fammi sapere cosa ne pensi con un commento.
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato e condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto.

You may also like

Karmaveg approda su Crudo Style
Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice
Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi

8 Responses

  1. Annalisa

    Scusa ma non conosco il lievito alimentare in scaglie e vorrei sapere a cosa serve ho visto altre ricette simili ma senza lievito grazie

    1. Ciao Annalisa, il lievito alimentare in scaglie serve per dare un sapore formaggioso in assenza di formaggio.
      Ovviamente non è necessario alla buona riuscita della ricetta, ma donano un sapore in più senza appesantire! 🙂

  2. In questi giorni ho letto continuamente che le uova di cioccolato e non a Pasqua non devono mancare, perciò tutti preparano ricette ricche di uova. Io sono convinta che si possano creare ricette festose, belle e golose senza abusare dei soliti ingredienti, la tua ricetta è fantastica 🙂

  3. Pingback : Lasagnetta asparagi, fiori di zucca e salsa mirtilli - karmaveg.it

  4. Pingback : Rose di patate con mousse di carciofi – linkando

  5. Pingback : Menù di Pasqua vegetariano — karmaveg.it

Leave a Reply