20
Ott
2015
0
noodles con verdure autunnali, germogli e bocconcini di soia alla salsa tamari vegan

Noodles con verdure, germogli e bocconcini di soia

Col passare del tempo la mania per la lettura delle etichette si è trasformata in uno studio sulla storia e le origini dei cibi. È divertente (e importante, credo) sapere da dove nasce un alimento, perchè lo consumiamo in una certa maniera e cosa si nasconde dietro ad un piatto, quali sono le storie nascoste, le tradizioni, le leggende, le proprietà benefiche o malefiche.
La mia ultima ricerca riguarda i noodles. Erano in offerta al supermercato e ne ho arraffato un paio di confezioni…solo dopo ho scoperto qualcosa di interessante.

I noodles sono uno dei tipi di pasta più antichi al mondo.
Recentemente alcuni scienziati hanno studiato dei ritrovamenti in un sito archeologico nel nord della Cina, scoprendo che circa 4.000 anni fa in quella zona si consumavano dei noodles di farina di miglio. È impressionante pensare che una tradizione si sia mantenuta così a lungo.

Per chi non lo sapesse, i noodles sono un tipo di pasta lunga di origine asiatica, nati in Cina e poi diffusi in Tailandia, Giappone, Corea e Filippine.
Differiscono dai nostri spaghetti soprattutto per l’ingrediente base, la farina, che nel nostro caso è di grano duro, mentre per i noodles può essere di qualunque tipo: grano saraceno, miglio, frumento, fagiolo mung, ecc…
Nascondono un grande valore simbolico legato alla loro lunghezza, che pare rappresenti un augurio di lunga vita. Infatti originariamente erano preparati in occasioni di festa o come donazione alla divinità.

Oggi il consumo dei noodles si è diffuso anche in occidente e ne conosciamo tante varianti (soba, udon, ramen…), ma quelli che credo siano più versatili e adatti a qualsiasi palato sono proprio i noodles bianchi, come quelli che ho utilizzato in questa ricetta.
Qui ho fatto dei noodles con verdure autunnali, germogli e bocconcini di soia con salsa tamari, da mangiare con le bacchette come nei vecchi cartoni giapponesi!
Finalmente il caro vecchio bavagliolo ha un’occasione per essere riesumato!! 🙂

Ho utilizzato delle verdure di stagione, lasciandole croccanti e profumandole con della salsa tamari, uno dei veri segreti di questi noodles con verdure.
Il secondo e più importante segreto è l’olio: per avere un gusto pienamente asiatico l’olio extravergine d’oliva non è adatto. È consigliabile invece l’olio di sesamo. Sì, lo so, costa un patrimonio…però non è un olio che utilizziamo spesso e vale davvero la pena provarlo per arrotondare i sapori esotici.
In questa versione ho aggiunto anche dei bocconcini di soia saltati in padella molto saporiti, per dare un tocco di sapidità e croccantezza ai noodles con verdure.

Si tratta anche in questo caso di una ricetta semplice. Per i noodles con verdure, infatti, occorrono giusto 20 minuti di preparazione, quindi è un piatto che inserirei tranquillamente nella mia top 10 delle ricette vegane veloci e sfiziose.

Ed ora bando alle ciancie: ecco qui la mia ricetta semplicissima dei noodles con verdure autunnali, germogli e bocconcini di soia.
个饱 (Buon appetito!!)

noodles con verdure autunnali, germogli e bocconcini di soia alla salsa tamari vegan

Cosa ti serve?

Ingredienti per 2 persone:

– 125 g noodles bianchi
– 100 g cavolfiore (puliti 60 g circa)
– 120 g broccoletti (puliti 70 g circa)
– 1 carota
– 1 porro
– 100 g cavolo cappuccio
– germogli di soia
– olio di sesamo
– 30 g bocconcini di soia disidratati
– salsa tamari
– brodo vegetale
– sale

Attrezzatura:

Wok (io ho provato questo ed è ottimo!)

noodles con verdure autunnali, germogli e bocconcini di soia alla salsa tamari vegan

Preparazione

La preparazione maggiore di questi noodles con verdure autunnali riguarda il taglio delle verdure.
Pulisci i broccoli e ricavane solo le cimette. Fai la stessa cosa con i cavolfiori e lavali bene sotto l’acqua corrente.

Pela la carota e tagliala a listarelle dello spessore di meno di 1/2 cm.
Taglia a rondelle il porro e a strisce sottili il cavolo cappuccio, che dovrai lavare prima di utilizzare.

In una pentola fai bollire del brodo vegetale saporito e versaci dentro la soia per reidratarla. Spegni il fuoco e attendi 5/10 minuti.
Scola la soia e lasciala leggermente intiepidire, in modo che sia più semplice schiacciarla per eliminare tutto il liquido in eccesso.

In una padella scalda dell’olio di sesamo e fai soffriggere la soia. Quando sarà bella dorata e croccante, aggiungi abbondante salsa tamari e fai sfumare. Spegni il fuoco e tieni da parte.

In un’altra pentola metti a bollire dell’acqua salata dove farai scottare cavolfiori e broccoli per un massimo di 5 minuti.
Scolali tenendo da parte l’acqua che ti servirà per la cottura dei noodles.

In una padella ampia, se hai il wok è ancora meglio, fai scaldare dell’olio di sesamo e soffriggi il porro. Una volta ammorbidito, aggiungi la carota, attendi un minuto ed aggiungi il cavolo.
Solo alla fine, quando tutto sarà sufficientemente appassito, ma ancora croccante, aggiungi cavolfiori e broccoli e falli insaporire con il resto degli ingredienti.

Ora è il momento dei noodles: falli bollire in acqua salata per 3 minuti (o quanto indicato sulla confezione). Scolali velocemente e falli saltare con il condimento aggiungendo salsa tamari e bocconcini di soia.

Al momento di impiattare i noodles con verdure servi con una manciata di germogli di soia e, se vuoi, alcuni semi di sesamo.

È arrivato il momento di tirare fuori il bavagliolo!!

Consigli:

– Regola n° 1: non farti ingannare dalla dimensione e la grammatura dei noodles. 125 g sono più che sufficienti per 2 persone, anche in considerazione del condimento abbondante. La prima volta che li ho fatti ho cucinato una scatola da 250 per due (io ed il mio Lui abbiamo un appetito importante! 🙂 ) e abbiamo mangiato noodles per 2 giorni!!
– Fai attenzione a non stracuocere i noodles. Per bloccarne la cottura è utile sciacquarli con acqua fredda appena scolati.
– Il buono di questi noodles con verdure è la croccantezza degli ingredienti, quindi anche in questo caso non stracuocere e tieni viva la fiamma sotto al wok.
– Siccome la salsa tamari è molto saporita, potresti non aver bisogno di aggiungere sale ai noodles con verdure, oltre a quello della bollitura. Assaggia durante la preparazione.
– Se non hai l’olio di sesamo sostituiscilo pure con olio exravergine d’oliva.

Ti è piaciuto?

Hai una cena particolare tra amici e non sai cosa cucinare? Prova questi noodles con verdure, germogli e bocconcini di soia e fammi sapere cosa ne pensi con un commento!
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato e condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto!

You may also like

Karmaveg approda su Crudo Style
Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice
Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi

1 Response

  1. Pingback : Tacos vegani mango e avocado — karmaveg.it

Leave a Reply