13
Set
2016
1
Involtini vietnamiti vegan

Involtini vietnamiti con salsa di soia aromatica

Carta di riso questa sconosciuta.
Spesso mi è capitato di vedere in giro ricette di involtini con la carta di riso, ma ammetto di non aver mai avuto a che fare con questo ingrediente in prima persona.
Magari starai pensando alla ricetta degli involtini primavera al forno con salsa agrodolce che avevo pubblicato qualche tempo fa, ma quelli li faccio con la pasta fillo. La trovo più facilmente reperibile ed è decisamente comoda da usare.

Qualche tempo fa sono riuscita a trovare la carta di riso in un negozietto etnico ed ho voluto provare subito degli involtini vietnamiti con ingredienti tutti a crudo e freschissimi.
E devo ammettere di essermi ricreduta: la carta di riso è strana, ma da le sue soddisfazioni!
Questa ricetta si serve generalmente con una salsa di arachidi leggermente densa, ma io preferisco accompagnarla con un mix a base di salsa di soia che, essendo più fluido, condisce bene l’involtino rendendolo più saporito.

In questa ricetta ho deciso di utilizzare le verdure estive a crudo e del tofu affumicato grigliato, per dare un tocco di sapore in più.
Non ho cotto l’involtino perchè volevo mantenere un sapore fresco, che rendesse questi involtini vietnamiti adatti a queste temperature calde, che ancora non ci abbandonano.
Adattando il ripieno magari con delle verdure scottate in padella, l’involtino vietnamita con carta di riso si può friggere in olio o cuocere al vapore.

Non è semplicissimo richiudere gli involtini vietnamiti perchè la carta di riso, a differenza della pasta fillo con cui faccio gli involtini primavera cinesi, tende ad appiccicarsi. Per questo ti conviene lavorare su un tagliere di plastica e seguire passo passo i consigli della preparazione.

E per qualsiasi consiglio…sono qui! 🙂

Involtini vietnamiti vegan

Cosa ti serve?

Ingredienti per 4 involtini vietnamiti:

– 4 fogli di carta di riso
– 1/4 di peperone rosso
– 1/4 di peperone giallo
– 1 carota
– 100 g tofu affumicato
– 2 cipollotti
– 4 foglie di insalata
– 1/4 di cetriolo
– 1/4 avocado

Per la salsa:
– 3 cucchiai di salsa di soia
– 1 cucchiaio di limone o lime
– 1 cucchiaino di zenzero fresco tritato
– 1 cucchiaino di semi di sesamo
– 1 cucchiaio di sciroppo d’agave
– 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

Involtini vietnamiti vegan

Preparazione

Lava molto bene tutte le verdure, ricavane la quantità desiderata e mondale.
Taglia peperoni, carote e cetrioli alla julienne, in modo da ricavare delle listarelle sottili e lunghe non più di 5 cm. Cerca di fare lo stesso con il tofu e con l’avocado, rispettandone le consistenze.
Taglia il cipollotto a rondelle sottili e l’insalata, se si tratta di quella a foglie grandi, riducila a pezzettoni di circa 3 dita.

Su una griglia molto calda, fai rosolare le listarelle di tofu affumicato, facendo attenzione a non farle bruciare.
Riempi una ciotola di acqua e prepara un piano di lavoro antiaderente su cui avvolgere gli involtini vietnamiti.
Va benissimo un tagliere di plastica, ad esempio.

Quando hai tutti gli ingredienti pronti, idrata i fogli di carta di riso per pochi secondi nella bacinella d’acqua, scolali e poggiali sul piano di lavoro.
Per far si che non si appiccichino tra di loro lavora ad un involtino per volta.

Metti il ripieno al centro del disco di carta di riso ed inserisci un po’ di ogni ingrediente: inizia con una foglia d’insalata, un pezzo di avocado, qualche listarella di peperone rosso, giallo, carota e cetriolo. Poi aggiungi un po’ di cipollotto e di tofu affumicato.
A questo punto ripiega le ali laterali verso l’interno e poi inizia ad arrotolare dal basso verso l’alto.
Visto che il foglio di carta di riso è già umido non dovresti faticare a farlo restare insieme e si attaccherà perfettamente.

Prosegui allo stesso modo con tutti gli involtini vietnamiti e lasciali riposare in frigo almeno una mezz’ora perchè si compattino e perdano l’umidità in eccesso.

Intanto prepara la salsa.
In una ciotola inserisci la salsa di soia, il succo di limone o lime, lo zenzero tritato finemente, lo sciroppo d’agave, i semi di sesamo e poco olio extra vergine d’oliva.
Mischia bene il tutto e aggiusta con i sapori.

Impiatta i tuoi involtini vietnamiti su una foglia di insalata e accompagnati dalla salsa di soia aromatica.

Consigli:

– Per non far attaccare i fogli di carta di riso gli uni agli altri, lavorane uno per volta.
– Riempi l’involtino vietnamita con abbondante ripieno e cerca di stringere bene quando lo avvolgi.
– Utilizza verdura freschissima, croccante e possibilmente biologica.
– Spesso negli involtini vietnamiti si usano germogli o spaghetti di soia. Sbizzarrisciti con il ripieno per rendere la ricetta ancora più speciale.

Ti è piaciuto?

Freschi e croccanti, gli involtini vietnamiti portano un gusto esotico sulla tavola e sono perfetti per un aperitivo leggero.
Fammi sapere cosa ne pensi con un commento.
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato e condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto.

You may also like

Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice
Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi
gazpacho vegano crudista
Gazpacho andaluso

2 Responses

Leave a Reply