4
Mar
2015
0

Involtini primavera al forno con salsa agrodolce

Girovagando in internet ho letto una frase che ha catturato la mia attenzione e che diceva pressapoco così: “l’alimentazione è come una cerniera tra natura e cultura, che collega funzioni fisiologiche e significati storici e culturali. Ogni cucina sottrae l’alimento al suo destino naturale per integrarlo in un sistema di combinazioni culturali.”
Mi sono soffermata a pensare a come cambi la definizione di “buono” secondo i popoli e come i legami con le tradizioni locali siano ormai sfocati dalla multiculturalità del mondo.
Personalmente penso che sarebbe un mondo bellissimo se ognuno fosse portatore sano delle proprie tradizioni e fossimo tutti capaci di scambiarle con quelle degli “altri” con apertura mentale ed entusiasmo. Ogni scambio è crescita, ma non c’è scambio se non si ha nulla da offrire.
In omaggio alla cucina cinese, la ricetta di oggi è quella degli involtini primavera al forno.
Si tratta di una ricetta vegana ed un po’ più leggera dell’originale, proprio perché la cottura è avvenuta in forno, senza frittura.
In accompagnamento una salsina agrodolce facilissima, ma molto gustosa!

請享用 (Buon appetito!)

Cosa ti serve?

Ingredienti per 8 involtini:

-1/2 porro (c.ca 40 g)
– 1 carota (c.ca 50 g)
– 2 cipollotti (c.ca 30 g)
– 1/2 costa di sedano (c.ca 30 g)
– 100 g cavoli cappuccio rosso e bianco
– 20 g salsa di soia
– 2 fogli pasta fillo
– semi di sesamo tostati
– olio extra vergine d’oliva
– sale q.b.
– acqua

Preparazione

Lava, pulisci e taglia tutte le verdure, in modo da ricavarne delle striscione sottili.
Scalda un giro d’olio nel work e fai soffriggere il porro. Quando sarà ammorbidito, aggiungi le carote ed il sedano. Dopo un paio di minuti aggiungi i cavoli e fai rosolare leggermente, facendo attenzione a non far ammorbidire troppo le verdure.
All’ultimo aggiungi il cipollotto e bagna con la salsa di soia.
Solo se necessario, aggiusta di sale.

Taglia ogni foglio di pasta filo in 4 parti.
Prepara il primo rettangolo: nella parte bassa posa 1 cucchiaio di ripieno di verdure, aggiungi dei semi di sesamo e inizia a chiudere. Piega prima le due estremità laterali e poi avvolgilo dal basso verso l’alto. Per farlo sigillare meglio, spennella l’estremità con acqua prima di chiuderlo.

Ripeti l’operazione con tutti i rettangoli.

Inforna a 180° per 15 minuti circa o fino a doratura

Consigli

– Spennella leggermente con olio la parte superiore degli involtini per renderli più dorati.
– Fai attenzione alla salatura del ripieno: la salsa di soia è molto saporita e l’aggiunta di sale potrebbe essere controproducente.

Ingredienti per la salsa:

– 300 ml acqua/brodo
– 40 g salsa di pomodoro
– 10 g concentrato di pomodoro
– 20 g aceto di vino
– 2 cucchiai salsa di soia
– 35 g zucchero di canna
– 2 cucchiai succo di limone
– 15 g amido di mais
– sale
– peperoncino
– paprika dolce
– fumo liquido (facoltativo)

Preparazione

Fai bollire 250 ml di acqua/brodo in un pentolino e tieni da parte 50 ml per creare la parte addensante.
Aggiungi pomodoro, concentrato, aceto, zucchero, salsa di soia e succo di limone. Mescola per dare omogeneità agli ingredienti.

Intanto prepara la parte addensante con l’amido di mais e l’acqua restante, facendo attenzione a non creare grumi.
Aggiungi la miscela alla preparazione, mescola e lascia andare alcuni minuti.
Aggiusta di sale, se serve, e insaporisci con le spezie che preferisci: io ho usato peperoncino, paprika dolce ed un paio di gocce di fumo liquido (assolutamente facoltativo).

Quando la salsa si sarà addensata, lascia intiepidire e servi con gli involtini!

Consigli

– Puoi aumentare la sensazione di “agrodolce” andando ad agire sull’aceto e lo zucchero.
– Il fumo liquido è un ingrediente di non facilissima reperibilità, che conferisce una sensazione di affumicato alle preparazioni. Con questa salsina da un tocco di “barbecue” molto piacevole!

Ti è piaciuto?

Gli involtini primavera al forno sono un must per me. E tu cosa ne pensi?
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato, condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto o lascia un commento per dirmi cosa ne pensi!

You may also like

Karmaveg approda su Crudo Style
Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice
Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi