31
Ago
2016
0
gazpacho vegano crudista

Gazpacho andaluso

In questi giorni pensavo di invitare degli amici per una cenetta tutta spagnola.
L’anno scorso, di ritorno da un viaggio in Spagna, ci eravamo divertiti a riproporre le loro ricette in chiave vegana: la tortilla di patate, le crocchette di funghi, la paella…ho già l’acquolina al solo pensarci!

La mia amica, invece, si era occupata della sangria e, ragazzi, devo dire che buone così nemmeno in Spagna!
…si ok, forse la cena è tutta una scusa per farle rifare la sangria! 🙂

Una delle ricette che voglio preparare è il gazpacho andaluso, la zuppa fredda di pomodori e peperoni.
Trovo che sia davvero gustosa e rinfrescante, perfetta per aprire un pasto.

È un piatto che faccio abbastanza spesso e in molti modi: a volte ho preparato il gazpacho di anguria, altre con il cetriolo, altre con il mango. Questa volta ho deciso di prepararne una versione raw più leggera, ma ugualmente saporita.
Nella versione originale che comprende il pane, il gazpacho è un piatto sostanzioso e saziante così com’è. Nella sua versione leggera, invece, è perfetto per essere accompagnato a crostini di pane, magari ripassati in padella con aglio, sale ed un goccio d’olio, oppure, se preferisci proseguire col crudo, con dei cracker raw o un trito di frutta secca.
Per questo ho pensato che sarebbe perfetto come “antipastino” di benvenuto, per stimolare lo stomaco ed il palato alle pietanze successive.

Questo gazpacho crudista è da consumare freschissimo e accompagnato da una dadolata di verdure croccanti, quindi preparalo poco prima di servirlo.

La preparazione è semplice e si basa principalmente sulla freschezza e la bontà delle verdure che usi.
Ciò che non è sempre semplice è bilanciare bene gli ingredienti. Per questo è meglio usare le ricette come delle linee guida e trovare il bilanciamento perfetto per te assaggiando sempre ad ogni fase della ricetta.

Questo qui sotto è il mio bilanciamento perfetto del gazpacho, spero ti sia utile! 🙂

gazpacho vegano crudista

Cosa ti serve?

Ingredienti:

– 400g pomodori
– 100g peperone rosso + 30 g extra per la dadolata
– 30g cetriolo + 20 g extra per la dadolata
– 1 cipolla rossa piccola
– 1 spicchio d’aglio
– 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
– 1 cucchiaino di aceto di mele
– 5/6 foglie di basilico
– 2 cipollotti
– sale

gazpacho vegano crudista

Preparazione

Lava molto bene tutte le verdure, ricavane la quantità desiderata e mondale.
Taglia pomodori e peperoni a pezzi grossolani, così come la cipolla ed il cetriolo.

Inserisci in un frullatore pomodori, peperoni, cipolla, spicchio d’aglio a cui avrai tolto l’anima, cetriolo, aceto, olio e sale.
Aziona il frullatore fino a raggiungere una consistenza omogenea e fluida.

A questo punto aggiusta con i condimenti olio, sale e aceto fino al sapore desiderato.

Personalmente mi piace di più una consistenza liscia, quindi lo passo al colino rendendo il gazpacho ancora più fluido.
Riponilo in frigo.

Intanto prepara la dadolata di verdure per la parte croccante del nostro gazpacho crudista.
Affetta finemente i cipollotti. Taglia a dadini piccoli un pezzo di peperone ed un pezzo di cetriolo.
Aggiungi delle foglioline di basilico e condiscile con olio e sale.

A questo punto versa il gazpacho in ciotoline e servilo freddo con la dadolata di verdure croccanti.

Buen aproveche!

Consigli:

– Se vuoi inserire il pane nella preparazione e fare il gazpacho andaluso nella sua versione tradizionale e sostanziosa, aggiungi una fetta di pane (circa 30g) leggermente raffermo nel frullatore insieme agli altri ingredienti. In questo caso, non passare al colino, altrimenti perderai la consistenza data dal pane, ma se lo preferisci più fluido, gli spagnoli aggiungono acqua fredda o ghiaccio.
– Utilizza verdura freschissima e possibilmente biologica.
– A volte la buccia del cetriolo risulta amarognola. Se non vuoi rischiare sbuccialo prima di inserirlo nel frullatore.
– Per dare un tocco speciale puoi aggiungere dei pomodori secchi.

Ti è piaciuto?

Il gazpacho andaluso leggero è una zuppa che non può mancare sulla tavola d’estate. Fammi sapere cosa ne pensi con un commento.
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato e condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto.

You may also like

Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice
Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi
Involtini vietnamiti vegan
Involtini vietnamiti con salsa di soia aromatica

2 Responses

  1. Giusi

    La mia prima esperienza col gazpacho,perciò non posso fare paragoni ma posso dire che è venuto veramente buono oltre ad avere un aspetto esteticamente accattivante!!!?

Leave a Reply