13
Lug
2015
1
formaggio vegan di anacardi

Formaggio vegan di anacardi mediterraneo

Mai avrei pensato di dirlo, eppure…….EUREEEEKAAAA!! Il formaggio vegan si può fare ed è pure buono!

Come ho già detto diverse volte, non amo particolarmente i formaggi vegan, specialmente quelli dalla consistenza collosa salvo poche eccezioni come il tomino (o mozzarella vegan alla piastra), e pochissimi altri che mi hanno conquistata.
Il confronto con i tradizionali latticini è troppo difficile da battere e abbattere, quindi non mi cimento molto in queste preparazioni, preferisco cucinare altro.

Questo formaggio vegan è stato un esperimento riuscito 2 volte: infatti qui lo propongo con una consistenza soda, quasi “stagionata”, ma è buonissimo anche in versione spalmabile saltando la fase dell’essiccazione.

L’ho preparato per la prima volta in occasione di una cena con amici, le mie cavie preferite: non sono vegetariani, ma semplicemente curiosi di una cucina per loro diversa e non hanno pregiudizi nell’assaggiare qualcosa che possa definirsi “formaggio” se non ha latte o “spezzatino” se non ha la carne. E soprattutto penso che se piace a qualcuno che non mangia abitualmente queste cose, evidentemente è buono per davvero! Quindi con la loro approvazione sono sicura di poterlo postare qui.

Si tratta di un formaggio di anacardi crudista dal sapore mediterraneo. Il gusto è delicato e aromatico, nonostante gli ingredienti usati sembrino tutti molto strong.
Per una versione raw è bene avere qualche piccola accortezza: utilizzare degli anacardi non tostati né salati ed impostare la cottura a non oltre 42°. Se invece non t’importa che sia crudista, vanno benissimo degli anacardi tostati, ma non salati ed una cottura di circa 3 ore a 60°.

Ho utilizzato degli ingredienti dal sapore fresco come il cipollotto ed il timo perché volevo un formaggio profumato, che sapesse d’estate. E così è stato: provalo con un’insalata fresca, anche a fette passate sulla griglia (se non t’interessa che sia raw!).

Questo formaggio vegan è davvero buono. Se anche tu non ami i formaggi vegetali, ti consiglio di provare questa versione, eventualmente sostituendo il timo con altre erbe aromatiche per trovare il tuo accoppiamento perfetto di sapori.

Cosa ti serve?

Ingredienti per un paio di pirottini:

– 250 g anacardi crudi (per una versione completamente raw, altrimenti vanno bene tostati non salati)
– 60 g acqua
– 2 cipollotti (c.ca 25/30 g)
– succo di 1/2 limone (c.ca 15 g)
– 3 pomodori secchi (c.ca 35 g)
– timo abbondante
– sale e pepe q.b.
– a piacere: una puntina di aglio disidratato
– olio extra vergine d’oliva

Preparazione

Questo formaggio vegan di anacardi è più semplice di quanto sembri.
La sera prima metti in ammollo gli anacardi in acqua fredda. Dovranno reidratarsi per almeno 8 ore.

Il giorno dopo scolali e sciacquali prima di metterli in un frullatore ed iniziare a tritare.
Aggiungi 60 g d’acqua e frulla per almeno 5 minuti facendo attenzione a dare respiro al frullatore per non sovraccaricarlo. L’impasto che devi ottenere non è grossolano, ma dev’essere una vera e propria crema.

Aggiungi il succo di limone, i pomodori secchi ed i cipollotti tagliati grossolanamente, abbondante timo, sale e pepe. Se ti piace aggiungi anche una punta di aglio disidratato (io ne ho aggiunto meno di 1 g).
Frulla ancora per amalgamare bene tutti gli ingredienti nella crema.

Il formaggio di anacardi è già buonissimo così, come formaggio vegan spalmabile, ma facciamo uno step in più!
Olia i pirottini e riempili bene con il composto. Accendi il forno a 42° in modalità ventilata e lascia che il formaggio si rapprenda. Dopo 4 ore dovrebbe già essere sufficientemente compatto.

Lascia raffreddare completamente e servilo con una bella insalata fresca, a dadini o a fettine.

Consigli

– Primo importantissimo consiglio riguarda il frullatore: se non ne hai uno particolarmente potente fai attenzione a non surriscaldarlo.
– Per dare l’idea del “formaggio” ho preferito non caricarlo troppo di sapori, lasciandolo molto aromatico, ma non pungente. Se preferisci un gusto più deciso aumenta i pomodori secchi ed il cipollotto.
– Non aver paura del sale in questa preparazione: gli anacardi restano molto neutri, quindi assaggia per trovare la tua combinazione perfetta.
– Gestisci la compattezza del tuo formaggio di anacardi in base al tuo gusto: aumenta il tempo in forno se lo preferisci piuttosto secco, oppure diminuiscilo se lo preferisci più umido.
– Lascia riposare ed intiepidire il fornmaggio di anacardi prima di servirlo.
– Conservalo in frigo per 3/4 giorni.


Ti è piaciuto?

E tu cosa ne pensi dei formaggi vegetali? Ti è piaciuto questo formaggio vegan di anacardi?
Fammi sapere cosa ne pensi con un commento!
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato e condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto!

You may also like

Karmaveg approda su Crudo Style
Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice
Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi

5 Responses

    1. Ahahah…spero che questa ricetta non accoppi nessuno!!
      Nel caso chiamami che arrivo in tuo soccorso per togliere di mezzo il formaggio incriminato…a suon di cucchiaiate!! 😀

  1. Pingback : Mille nomi, una ricetta: formaggio spalmabile autoprodotto — karmaveg.it

Leave a Reply