12
Mar
2015
1

Focaccia di patate pugliese

Un proverbio popolare dice “ogni lustro cambi gusto” e sarà che si avvicina la scadenza del mio lustro, ma ultimamente ho voglia di cose che prima non mangiavo molto volentieri.
Negli ultimi tempi amo tutte le cose da “vecchia zia”, quelle che hanno una storia alle spalle, che qualcuno mi ha insegnato e che a mia volta voglio spiegare a qualcuno prima o poi. Ho voglia di quella semplicità grezza e nutriente che associo alle cose antiche.
Oggi, ad esempio, ripensavo a quelle focacce bellissime che si conservano morbide e buone per giorni e che ogni anziana del sud ha nel suo personale libro di ricette collaudate.
Ormai non posso tirarmi indietro: mi è venuta una voglia irrefrenabile di focaccia!
Ed eccomi qua, a scrivere proprio questa ricetta: la focaccia di patate pugliese. L’impasto è fatto di pochi semplici ingredienti e può essere arricchita in base ai gusti e alle necessità.

Cosa ti serve?

Ingredienti per una teglia da 24 cm:

– 300 g farina 0 manitoba
– 120 g semola di grano tenero
– 250 g patate
– 2 cucchiai olio extra vergine d’oliva
– 35 g lievito madre essiccato
– zucchero un pizzico
– sale q.b.
– 200/250 ml acqua tiepida circa

– 10/12 pomodorini ciliegino
– rosmarino q.b.
– sale grosso

Preparazione

Inizia facendo cuocere le patate in acqua bollente. Quando saranno morbide, scolale e riducile in purea.

Ora setaccia le farine e ponile in una ciolola capiente; aggiungi lievito, sale e zucchero e gira con un cucchiaio per miscelare gli ingredienti.
Aggiungi le patate, l’olio e l’acqua a filo, iniziando a lavorare con le mani l’impasto finché gli ingredienti non saranno ben amalgamati.

Crea una pallina dall’impasto, e ponila in una ciotola, coperta da un canovaccio. Lasciala riposare almeno 3 ore nel forno con la luce accesa, oppure nel frigo per tutta la notte.

L’impasto dovrà lievitare molto e diventerà molto morbido. A questo punto prepara la teglia oliandola bene, stendi la pasta e aggiungi sale grosso, rosmarino e pomodorini tagliati a metà sulla superficie.

Inforna a 200° per 25 minuti.

Consigli

– L’impasto deve risultare umido e appiccicoso, quindi per facilitare la stesura in teglia, ungiti le mani di olio.
– Per la sua altezza, la focaccia di patate è perfetta per essere farcita: dai sfogo alla fantasia!
– Oltre ai pomodorini, classica copertura della focaccia di patate, puoi aggiungere molti altri ingredienti come olive, capperi, cipolle, ecc…
– La focaccia di patate pugliese si conserva per alcuni giorni e mantiene la sua caratteristica morbidezza.

Ti è piaciuto?

Se non l’hai già fatto, prova assolutamente la focaccia di patate pugliese e fammi sapere cosa ne pensi. Per me è buonissima!
Se ti piacciono queste ricette, iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato e condividile con i tuoi amici con i pulsanti qui sotto!

You may also like

Karmaveg approda su Crudo Style
Fagottini salati di pasta brisè vegan con cime di rapa e crema di cannellini piccante
Fagottini salati di pasta brisè con crema piccante di cannellini
Torta al mandarino cinese vegan, torta senza uova e senza burro soffice
Torta al mandarino cinese (senza uova e senza burro)
Riso pilaf speziato con nergi vegan
Riso pilaf speziato con nergi

4 Responses

  1. Pingback : Rose di patate con mousse di carciofi — karmaveg.it

Leave a Reply