29
Ott
2015
0
10 cose da sapere sui finocchi

10 cose da sapere sui finocchi

Ottobre piovoso, campo prosperoso.

Uno degli ortaggi più comuni di questo periodo è il finocchio.
Ma ne sai abbastanza?

Ecco qui le 10 cose che devi sapere sui finocchi!

1 – Il finocchio è una pianta erbacea, probabilmente originaria dell’Asia Minore, ma diffusa in tutta l’area del Mediterraneo e già nota presso gli egizi, i greci e gli arabi. Ne mangiamo più comunemente il grumolo bianco, ovvero la parte “carnosa”, ma sono noti in cucina anche i suoi semi ed i fiori.

2 – Da sempre il finocchio è associato a leggende e tradizioni popolari. Già dagli antichi Egizi era usato per migliorare la cattiva digestione; in India la pianta era impiegata nella preparazione di pozioni afrodisiache, mentre nel Medioevo il finocchio era considerato un antidoto contro la stregoneria. Nella mitologia greca Prometeo utilizza un ramo di finocchio per attingere fuoco dagli dei. Plinio, invece, ci racconta che i serpenti sfregandosi contro la pianta di finocchio, dopo aver cambiato la pelle, riacquistano la vista. Proprio grazie a questa storia il finocchio viene associato alla cura degli occhi e alle proprietà come antidoto contro la morsicatura dei rettili velenosi.

3 – Come sceglierlo? Semplicissimo: innanzitutto la sua stagione è da ottobre a marzo. Assicurati che sia liscio, senza le rughe tipiche dell’invecchiamento. (D’altronde non siamo poi così diversi!). Le foglioline devono apparire fresche, di un verde brillante e devono essere pesanti rispetto al loro volume.

4 – Maschi e femmine. I finocchi si dividono in finocchi maschio e finocchi femmina, i primi hanno una forma tondeggiante e sono ottimi da mangiare crudi, mentre gli altri sono più allungati e sono preferibili cotti.

5 – Finocchio e anice, due parenti stretti. Alcuni non amano il finocchio proprio per il suo gusto, quasi di liquirizia, dovuto all’anetolo, un’essenza che viene utilizzata per la preparazione di diversi liquori, come ad esempio la sambuca, il pastis e l’anisette in Francia o l’anis in Spagna.

10 cose da sapere sui finocchi

6 – Se sei a dieta mangia finocchi! Questo ortaggio, infatti, ha un contenuto calorico molto ridotto, circa 30 calorie per ogni etto, è povero di grassi ma molto ricco di fibre, quindi è un alimento particolarmente indicato per chi tiene alla propria linea.

7 – “Farsi infinocchiare”, chi non l’ha mai detto? Ma da dove arriva questa espressione? Era usanza dei cantinieri offrire spicchi di finocchio orticolo a chi si presentava per acquistare il vino custodito nelle botti. Il grumolo infatti contiene sostanze aromatiche che rendono gustoso anche un vino di qualità scadente o prossimo all’acetificazione.

8 – Ortaggio benefico per le donne e non solo. Il finocchio è ricco di flavonoidi o fitoestrogeni, sostanze estrogeniche naturali. Il finocchio ha quindi un effetto equilibrante sui livelli ormonali femminili, può favorire la regolarizzazione del ciclo mestruale, la secrezione lattea, i sintomi della menopausa e prevenire il tumore al seno. Mille sono le proprietà benefiche del finocchio: agisce sul fegato e sui sistemi di disintossicazione regolarizzando e migliorando la funzione epatica, favorisce la produzione di urina e quindi l’eliminazione delle tossine da parte dell’organismo. Agisce inoltre sul sistema nervoso prevenendo e/o alleviando gli spasmi muscolari.

9 – Tisana di semi di finocchio, un toccasana per la digestione. I semi di finocchio hanno un alto contenuto di fibre e potassio, hanno proprietà digestive e antigonfiore e contrastano i dolori addominali. L’infuso di semi di finocchio è adatto come fine pasto per le persone a dieta, in quanto ottimo diuretico e brucia-grassi, e per contrastare le coliche nei bambini. Il suo infuso può essere anche tamponato sulla pelle, per alleviare leggere infiammazioni. Lascia in infusione 1 cucchiaio di semi di finocchio in un bicchiere d’acqua bollente per una decina di minuti. Filtra e dolcifica a piacere.

10 – Finocchi in cucina. Lasciati ispirare dal loro aroma fresco. Io li preferisco crudi in insalate speciali (leggi sotto le mie ricette), ma sono ottimi anche cotti come vellutata, gratinati, in padella o al veg-burro.

Ricette con i finocchi

You may also like

zuppa di asparagi primavera vegan
Zuppa di asparagi primavera
Insalata di finocchi al pesto vegan raw glutenfree
Insalata di finocchi al pesto
Insalata di finocchi e arance
Insalata di finocchi e arance

Leave a Reply